PROPOSTA PROGETTO PROGRAMMA ERASMUS 

Consorzio Arezzo Fashion, organizzazione accreditata che da anni si occupa di mobilità giovanile. 

Progetto Erasmus scadenza 5 Febbraio 2019.

Il progetto prevede 2 mesi di tirocinio formativo (anche nell'ambito alternanza scuola-lavoro) da far svolgere ai ragazzi di età compresa tra i 16 e i 20 anni, presso strutture aziendali all'estero. 

 

 

Programme Erasmus

Key Action Learning Mobility of Individuals

Action Mobility of learners

Action Type VET learner

Call 2018

 

Project Title

 

TRA INNOVAZIONE E TRADIZIONE:

LA FORMAZIONE PROFESSIONALE ALL’ESTERO NEL

SETTORE DEL TESSUTO E DEL DESIGN DELLA MODA

 

PROGRAMMA VALIDO PER ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

 

Beneficiary Organisation Full Legal

Consorzio Arezzo fashion

 

Scadenza presentazione progetto: 05.02.2019

 

CONTESTO

 

L’industria creativa della moda e del tessuto è un importante volano dell’economia europea. Tale settore si compone di imprese molto innovative con grande potenziale economico, che contribuiscono per il 7% al PIL dell’UE.

L’Italia, gli altri stati comunitari e la UE sentono comunque la necessità di creare nuove e più favorevoli condizioni per il fiorire di una nuova cultura imprenditoriale che sappia coniugare la tradizione, soprattutto quella del tessuto, con l’innovazione. Nel caso del Distretto Toscana-Marche, che vede da secoli la propria immagine economica legata alla manifattura e all’industria tessile, questo dato ha particolare rilevanza e merita di essere approfondito. La provincia di Arezzo, dove ha sede il promotore, è inoltre particolarmente interessante poiché da sempre trova nell'arte della lavorazione della lana uno dei suoi punti forza, che sono stati capaci di dare lavoro agli abitanti e sostenere l'economia locale. Purtroppo da alcuni decenni l'attività è in crisi ed ha indubbiamente bisogno di essere rilanciata anche alla luce delle nuove tecnologie, dei nuovi software e dei nuovi metodi di lavorazione senza però rinunciare alle competenze e conoscenze che derivano dalla tradizione.

Poiché uno dei maggiori problemi che hanno incontrato e che incontrano le nostre aziende è quello di riuscire a mantenere e ad accrescere la loro competitività nel mercato, sarà fondamentale innalzare sempre più le competenze degli addetti dell’intero settore, che in effetti fa della qualità la propria carta vincente. Contribuire a questo sviluppo diventa quindi elemento importantissimo per il mondo della formazione, della scuola e di tutti quegli istituti che si occupano della crescita professionale soprattutto dei giovani.

 

OBIETTIVI

 

Il promotore muoverà circa 150 giovani (studenti del 4°, 5° anno delle Scuole Superiori, e del primo anno di postdiploma )provenienti da scuole diverse, ma abbastanza omogenee del centro Italia, per svolgere un tirocinio formativo di 2 mesi in aziende del settore Tessuto e Design della Moda ubicate in vari paesi dell'Europa.

Il progetto intende far sì che siano trasferite ai partecipanti conoscenze necessarie per lavorare nei settori della moda e del tessuto, compresi una maggiore competenza riguardo i materiali e le più avanzate tecnologie informatiche.

Si intenderà colmare il gap tra esperienza formativa e future esperienze professionali e/o universitarie tramite l’offerta di strumenti conoscitivi, esperienziali e linguistici, offrendo ai partecipanti una maggiore competitività nel mercato del lavoro grazie alle accresciute competenze tecniche, esperienziali e trasversali. Verrà inoltre arricchita la conoscenza delle lingue straniere, competenza altamente necessaria in un settore dove l’internazionalizzazione va assumendo un ruolo sempre più rilevante.

 

 

NUMERO, PROFILO E DESTINAZIONE PARTECIPANTI

 

Circa 150 studenti italiani (età 16/20 anni) iscritti a istituti tecnici, professionali e licei scientifici e Artistici o neo-diplomati (meno di 1 anno). Richiesto EQF Level 2 (conoscenze base nel settore), oppure conclusione ciclo di studi superiori (EQF Level 3).

Sezioni: Indirizzi Moda, Tessuto, Stampa su Tessuto, Grafica

 

Paesi UE con partner ospitanti: Spagna, Portogallo, Germania, Regno Unito, Repubblica Ceca, Malta, Francia, Grecia.

 

DESCRIZIONE ATTIVITA’

 

Attività divise in 3 Macrofasi:

  1. Preparazione mobilità prima della partenza di flussi: a. Coordinamento partenariato;

b. Reclutamento e selezione partecipanti; c. Preparazione partecipanti;

 

d. Supporto gestionale ed organizzativo all’intero progetto

  1. Realizzazione mobilità:

a. Mobilità transnazionale formativa 60 giorni (da giugno 2019 a maggio 2020).

per: sviluppo piano formativo in azienda; acquisizione dei partecipanti di conoscenze, abilità, competenze tecniche e professionali e soft skills. b. Monitoraggio e tutoraggio per tutta la durata

c. Valutazione esperienza formativa

d. Validazione competenze acquisite

3. Attività trasversali

  1. Valutazione amministrativo-finanziario;

  2. Disseminazione e follow up.

 

BENEFICI A LUNGO TERMINE – DISSEMINAZIONE DEL PROGETTO

Report Form

 

Impatto desiderato del progetto: locale, ragionale, nazionale ed europeo:

- occupabilità dei giovani nelle industrie creative;

 

  • competitività delle industrie innovative in Italia e Europa, favorendo la creazione di reti europee e nazionali.

 

– centralità del Consorzio Arezzo fashion nella promozione della cultura imprenditoriale dei giovani e della possibilità per gli stessi di svolgere esperienze importantissime all’estero, di confronto con altri metodi di produzione e lavorazione e di arricchire le loro competenze nel settore.

 

– Oltre alla comunicazione nei mezzi stampa e nei social del promotore e dei partner, il progetto si concluderà con un evento presso la struttura del Museo dell’Arte della Lana di Stia, consorziato con Arezzo fashion, in cui saranno ospitati i giovani partecipanti i quali potranno scambiarsi esperienze, idee, competenze ricevute e visitare i locali oltremodo suggestivi ed emozionali. Sarà l'occasione per integrare i giovani studenti con le imprese partner e con le varie scuole, svolgendo contemporaneamente un viaggio emozionale nella storia e nell'economia del Casentino.

 

– E' da ricordare che ogni partner, soprattutto le scuole, pubblicizzerà il progetto nei propri siti e canali promozionale.

 

 

POSSIBILI PARTNERS IN ITALIA

 

Verrà proposto il progetto ad istituti tecnici e Licei con indirizzi affini nelle regioni del centro Italia. Altri partners potranno essere aziende o Istituti scolastici che ricercano e studiano nelle tecnologie legate ai macchinari per il settore tessile manifatturiero o anche associazioni che operano nel campo della formazione e dell’alternanza scuola lavoro, non esclusi istituti ad indirizzo amministrativo

 

Partner sinora individuati:

 

Tessilnova snc

Tacs

Fondazione Lombard

Liceo Artistico Piero della Francesca di Arezzo

ISIS San Giovanni Valdarno

Istituto Varchi, Montevarchi

ITIS Bibbiena

Liceo Scientifico Arezzo, Indirizzo linguistico amministrativo

Liceo Artistico di Porta Romana, Firenze

Liceo Artistico Petrocchi, Pistoia

ITIS Buzzi, Prato

Istituto Mengaroni, Pesaro

Liceo artistico Cantalamessa, Macerata

Liceo artistico Enzo Rossi, Roma

Liceo artistico Scuola del Libro, Urbino